23 Gen 2019

DANKIN by Mieko Miyazaki & Franck Wolf, venerdì 8 febbraio ore 19.00

//
Comments0

Due brillanti carriere, la magia di un incontro e lo sgorgare di una perfetta alchimia, la più naturale che poteva crearsi. Il duo Miyazaki / Wolf vi condurrà in meandri musicali ricchi di finezza e generosità, dove il lirismo si trasforma in profonda emozione. L’inconfondibile timbro del sassofono flirta con l’affascinante eleganza del koto, mentre la musica scritta incontra l’improvvisazione con assoluta libertà.

Mieko Miyazaki

Nata a Tokyo, inizia a studiare koto con Tomizo Furuya e Sachiko Tamura. Al termine del tirocinio presso la Tokyo National University of Fine Arts and Music ha l’opportunità di esibirsi come musicista solista alla presenza della coppia Imperiale giapponese. Scelta dalla Japan Foundation a rappresentare il Giappone nel corso di vari eventi culturali organizzati in Asia, Europa e Stati Uniti, ha mirabilmente dato seguito alla sua missione rivelando, già in giovane età, un talento straordinario, un lirismo di grande empatia e una spiccata creatività, che ha riversato anche in varie composizioni originali elaborate per i programmi televisivi giapponesi. Nel 2003 compone The Current (CD Columbia Records-Japan) per koto e flauto shakuhachi , avvalendosi della collaborazione del flautista Dozan Fujiwara, lavoro considerato dalla rivista specialistica Hogaku Journal una delle trenta migliori composizioni di koto di tutti i tempi. Come autrice è stata elogiate da Miyako Itchu, famoso maestro di shamisen, e dalla leggendaria maestra di koto Kazue Sawai, secondo la quale le opere di Mieko aprono una nuova prospettiva nella musica per koto. Trasferitasi in Francia nel 2005 il talento di Mieko è stato subito individuato e apprezzato a livello internazionale, al punto da assurgere a figura leader nella musica per koto, che ha saputo spingere oltre i limiti delle potenzialità, proiettandolo in varie commistioni di generi. Ai suoi concerti da solista affianca collaborazioni con vari artisti, tra cui il chitarrista jazz Nguyên Lê e il musicista di tabla (tamburo indiano) Prabhu Edouard, con i quali ha fondato Trio Sayuki, o anche con Bruno Maurice (fisarmonica) e Manuel Solans (violino), dal cui connubio artistico nasce il Miyazaki Trio. Nel 2015 dà vita al Duo “Dankin” insieme al sassofonista jazz Franck Wolf, con il quale ha inciso per l’etichetta WM Music e si è esibita al 2015 Paris Jazz Festival.

 

Franck Wolf

Sassofonista, compositore e arrangiatore. Nato a Strasburgo, dove tuttora risiede, Franck Wolf inizia lo studio del sassofono a 8 anni, diplomandosi poi con il massimo dei voti e medaglia d’oro al Conservatorio dell’omonima città. Fondatore del vulcanico quintetto Strasax – ensamble di virtuosi del sassofono affiancati da un batterista – e del Trio Triophone insieme a Didier Hoffmann (percussioni) e Pilou Wurtz (basso),  Franck Wolf  ha partecipato a oltre 400 concerti in ogni parte del mondo (New York, Montreal , Mosca , Vienna, Marciac , Den Haag, Istanbul, Parigi…) collaborando con artisti di calibro internazionale, quali Biréli Lagrene, con cui ha inciso 4 DVD per l’etichetta Dreyfus Jazz e Universale, e muovendosi a proprio agio in tutto il repertorio jazz e nelle immancabili jazz sessions. Nel 2011 trae nuova linfa dal sodalizio artistico con Marcel Loeffler, talentuoso fisarmonicista francese, e Davide Petrocca (contrabbasso), con i quali lo stesso anno fonda il Franck Wolf Trio. Dopo l’incisione dell’album “Bol d’Air” con brani jazz/latin di Wolf, Loeffler  e arrangiamenti di pezzi celebri, il Trio – nel corso di un programma di artisti in residenza presso il centro culturale francese The Castine Reichshoffen –  si dedica a un nuovo repertorio avvalendosi dell’apporto del percussionista André Ceccarelli. Ha suonato, tra gli altri, con Didier Lockwood, Sara Lazarus, Dominique Di Piazza, Hadrien Feraud , Andy Narrel , Steve Ferrone, Diego Imbert, Franck Agulhon.