15 Ott 2017

GAIACUATRO martedì 14 novembre 2017

/
Posted By
/
Comments0

GAIACUATRO EUROPE TOUR 2017
martedì 14 novembre ore 19.00

con
Aska Kaneko, violino e voce
Gerardo Di Giusto, piano
Carlos ‘el tero’ Buschini, basso
Yahiro Tomohiro, percussioni
Nome: Gaia; numero: Cuatro. Due argentini e due giapponesi suonano folk jazz insieme dal 2003, collaborando – solisti o in formazione varia – con Paolo Fresu, Mercedes Sosa, Jane Birkin, Yosuke Yamashita e l’entourage di Astor Piazzolla, per tacer di altri sodalizi seriali ed estemporanei nel mondo, percorso ogni anno in tournée di nicchia o in festival ultrapopolari.

Milena Strange

(C)Milena Strange

 

Assieme dal 2003, dopo l’ensemble estemporaneo alla Maison de la Culture Japonaise di Parigi, dal tour giapponese del 2004 costituiscono la band attuale, con due membri argentini e due giapponesi. A dispetto delle disparate residenze  – USA, Francia, Italia e Giappone- Gaia Cuatro tiene viva l’attività, pubblicando i cd GAIA, UDIN, haruka, VISIONS e KAZE. Il gruppo tiene uno/due tour europei annuali, partecipando a festival e a performance presso le ambasciate del Giappone in Belgio e Lussemburgo. Il 2017 è l’anno della tournée con sovvenzione Japan Foundation che tocca 5 paesi europei, con tappe a Roma e Colonia.


Aska Kaneko violino e voce http://askakaneko.com

(C)Francesco Truono

(C)Francesco Truono

Si avvia a composizione, violino e piano a 4 anni. Cresce suonando il violino en plen air, accompagnando la mamma, pittrice astratta. Inizia l’attività professionistica dal liceo musicale, prosegue con lo studio della musica classica dividendosi tra la Tokyo University of the Arts e l’impegno personale. Da allora collabora con artisti giapponesi e non, costituendo il fulcro del progetto decennale Asian Fantasy, in collaborazione con musicisti folk asiatici. The Japan Foundation porta in Europa lo Aska Kaneko Acoustic Unit nel biennio 2000-2002, e nel 2005 in Africa: grande successo di pubblico e critica. Fama e talento la portano a collaborare in vari ambiti con i grandi del nostro tempo, giapponesi e stranieri; produce Aska Strings, direttore musicale per il teatro (Homuratatsu e Fedora regia di Kuriyama Tamiya), compositrice per la pubblicità (tra gli altri, spot per Suntory Tennensui) e varie improvvisazioni con danzatori come Iwashita Toru e Yamada Setsuko, oltre ad affiancare musicalmente Taeko Onuki, Jane Birkin, Motoharu Sano, Yosuke Yamashita e altri. Dal 2017 è nel Delicia Duo assieme al piano di Masaki Hayashi, con live a Shibuya in ottobre. Impegnata nei progetti Pheeroan akLaff (ds) & Aska project, è responsabile musicale per Toroi senso wa okoranai (la guerra di Troia non avrà luogo), a ottobre al New National Theatre di Tokyo.


Gerardo Di Giusto piano http://gerardodigiusto.free.fr/

(C)Francesco Truono

(C)Francesco Truono

Pianista, compositore, direttore d’orchestra argentino, residente in Francia. Band master del tour europeo di Amelita Baltar, già cantante con Astor Piazzolla. Arrangiatore ed esecutore al piano con artisti noti come Julien Laureau e Mercedes Sosa. Dal 1998 porta in 15 città Oratorio El Arcangel (Théâtre d’Agen e altro). Nel 2001 compone “Suite Concertante para Piano y Orquesta de Vientos”. Avvia l’attività con il quintetto piano e corde Camerata Ambiqua il gruppo jazz argentino Córdoba Reunión. Suoi brani vengono eseguiti da noti ensemble orchestrali in Francia e Argentina, mentre nel 2013 esegue la Suite del Ballet Atahualpa con la Salta Symphony Orchestra e nel 2015 la Suite Atahualpa con la Cordoba Symphony Orchestra. Pianista, compositore attivo a livello internazionale, si è esibito in vari paesi, tra cui Giappone, Argentina, Grecia, Francia, USA, Cuba.


Carlos “El Tero” Buschini basso

(C)Franceaco Truno

(C)Francesco Truono

Bassista e compositore nato a Cordoba, Argentina, e residente in Italia. Dagli 11 anni inizia lo studio della chitarra classica, suonando basso e chitarra nelle folk band locali. Nel 1989 si trasferisce in Italia, dove collabora con i maggiori esponenti della scena jazz italiano e francese, come Julien Laureau, Bojan Zulfikarpasic, Magik Malik, Miguel Anga Diaz, Luis Agudo, Minino Garay. Fa parte di vari ensemble, come Cordoba Reunion, Tango Negro Trio, Cuarteto Rosamonte, Los Inaudibles trio、Lalo Zanelli of Ombu Quintet e altri. Ha all’attivo collaborazioni che superano i generi, dalla scena jazz a artisti PFM, band di tango e altro. Di grande successo i tour in Giappone, oltre che con i Gaia Cuatro, i Cordoba Reunion(2007) e i Sin Fronteras della cantante uruguayana Ana Karina Rossi nel marzo del 2016.


Yahiro Tomohiro percussioni http://www.tomohiro-yahiro.com/

(C)Francesco Truono

(C)Francesco Truono

Percussionista eclettico, proviene dalle isole canarie, dove ha trascorso l’adolescenza. Oltre alle collaborazioni con noti esponenti della scena jazz giapponese come Yosuke Yamashita e Shigeharu Mukai, è membro regolare di band come i leggendari afrofunk Jagatara e gli S-Ken & Hot Bomboms. Si esibisce alla Carnegie Hall con Kazumi Watanabe, coba, Daisuke Suzuki nell’ambito del Toru Takemitsu Memorial Concert. In duo con il piano di Ugo Fatruso, i Dos Orientales, è al sesto posto ai Grammy del latin jazz nel 2012; nello stesso anno e due anni più tardi ottiene il premio all’Eccellenza Jazz ai Graffity.  Nell’agosto del 2014 lo stesso duo si esibisce al Saito Kinen Festival Matsumoto diretto da Ozawa Seiji. Dal 2012 al 2015 con lo stesso duo è chiamato in America Latina, Europa, Jarasum in Corea del Sud e Isola di Penang in Malesia. Nel 2016 la stessa formazione è insignita in Uruguay del Consul General’s Commendation assieme al calciatore Forlan. Nel 2017 prende parte al tour giapponese del Pablo Ziegler Nuevo Tango Ensemble. Collabora inoltre con gruppi di varia estrazione come flOr & The VinMush、The Unforsaken e altri, in patria e all’estero.

Mizuho (GAIA CUATRO meets AURORA DANCE)

Foto in evidenza> Franceaco Truno