Hitoiki - Parole del direttore

17 Jul 2012

NatsuMatsuri – Festa d’estate

/
Posted By
/
Comments0

NatsuMatsuri - Festa d'estate Fa caldo quest’ estate. La signora del chiosco di giornali dove abitualmente mi servo ha detto, asciugandosi il sudore, “Vivo a Roma da cinquantacinque anni ma non ho mai sentito così caldo.”

L’estate in Giappone è la stagione dei Matsuri, ossia delle feste.
La gente partecipa con entusiasmo a varie feste estive in diverse località. Le più note e grandiose sono senz’altro la Gion Matsuri di Kyoto e la Nebuta Matsuri di Aomori, ma in tutto l’arcipelago si organizzano tante altre piccole feste locali, una delle quali è rimasta nella mia memoria d’infanzia.

L’evento centrale di queste piccole feste locali è la Bon Odori, danza di origine buddhista in onore dei defunti che si svolge in estate presso il recinto di un tempio o in uno spazio libero all’interno delle città. La sera la gente si raduna attorno a questo recinto e le donne sono solite indossare lo yukata, il kimono estivo. Si danza accompagnati dalla musica, girando intorno allo yagura, torre temporanea allestita per la festa, imitando quello che fanno i più anziani, depositari della tradizione. Ricordo come sembravano diverse dal solito tante mie compagne di classe, con indosso quei bellissimi yukata…img_1397

Quest’anno a Roma, nella seconda settimana di luglio, è stato organizzato un festival dal titolo “Estate Giapponese 2012”, con lo scopo di presentare alcuni aspetti della cultura giapponese in un clima di festa. L’evento, con due giorni all’Isola Tiberina nell’ambito dell’Isola del Cinema e tre giorni dell’Auditorium Parco della Musica, ha offerto un’occasione per assaporare cinema e musica, ma anche sake e cibo giapponese.
L’Istituto ha partecipato a questa iniziativa come uno degli enti organizzatori, fornendo i film per le proiezioni serali all’aperto, la mostra di calligrafia allestita negli spazi dell’Auditorium, e sovvenzionando i concerti di Shamisen, Koto, e Taiko – tamburi giapponesi ospitati al Parco della Musica.

L’attività del nostro Istituto non si limita, infatti, alla realizzazione di eventi presso la nostra sede ma si estende a progetti e collaborazioni con diverse istituzioni e enti culturali che hanno sede a Roma o in altre città italiane. Nell’anno fiscale 2011 abbiamo organizzato, collaborato e supportato più di ottanta eventi in oltre trenta comuni in Italia.
Non avete mai sentito il nostro nome nella Vostra città?

Fumio Matsunaga
Direttore dell’Istituto Giapponese di Cultura in Roma
17 luglio 2012

Leave a Reply