Lingua


“RIUSCIRE A FARE/CAN DO”

La conoscenza di una lingua non si misura con la buona padronanza di vocaboli o di regole grammaticali. Ciò che conta veramente è cosa si “riesce a fare” (“can-do”) nella comunicazione reale.

Da “conoscere il giapponese” a “riuscire a fare qualcosa in giapponese”: questo passaggio è il cardine dell’insegnamento della lingua giapponese alla Japan Foundation.

Le lezioni, difatti, si basano su attività comunicative pratiche che vi consentiranno di ascoltare e parlare il giapponese spontaneamente.

Presentarsi, ordinare in lingua nei ristoranti giapponesi, parlare delle suggestive località italiane agli amici giapponesi, e altro ancora: ciò che vorreste fare diventerà quello che saprete fare.


“CONOSCERE IL GIAPPONE”

Sushi, Monte Fuji, Kyoto…oltre a questo, quale Giappone conoscete?

È nostro desiderio che gli studenti approfondiscano, attraverso le lezioni di lingua, la conoscenza del paese-chiamato-Giappone. Studiare una lingua non significa solo padroneggiarla con scioltezza, ma implica la comprensione di una cultura diversa, ampliando il proprio punto di vista. Per questo motivo le lezioni presentano sempre temi culturali, vivi e quotidiani, a cui approcciarsi attraverso l’apprendimento linguistico. Un metodo che certamente susciterà interesse e voglia di approfondimento.


“CON LEGGEREZZA, DIVERTENDOSI”

Il giapponese si studia all’università: è un discorso datato, ormai. Oggi l’età degli studenti è varia, come le ragioni che li portano a frequentare i corsi, che abbiamo pensato per soddisfare le esigenze di tutti.

A chi, ad esempio, ha un impiego con orari fissi suggeriamo i corsi serali, la cui struttura li rende accessibili anche a chi non può garantire una frequenza piena. A chi desidera studiare al proprio ritmo e senza stress, potrebbe interessare invece il corso del sabato.

La nostra offerta prevede inoltre corsi sulla cultura, che vi invitiamo a provare, in modo leggero e divertente, ciascuno secondo i propri tempi.