Hitoiki - Parole del direttore

19 Apr 2013

Speciale 50 anni – L’Esposizione Internazionale del 1911

/
Posted By
/
Comments0

Exif_JPEG_PICTURE

Padiglione giapponese 1911

In occasione del 50mo Anniversario dell’Unità l’Italia nel 1911, vennero organizzati una serie di eventi celebrativi, accanto ai quali l’Italia presentò due Esposizioni Universali contemporaneamente a Torino e a Roma. Vale a dire: l’Esposizione Internazionale dell’Industria e del Lavoro di Torino e l’Esposizione Internazionale delle Belle Arti di Roma. L’Esposizione di Roma ebbe luogo a Valle Giulia, attuale sito del nostro Istituto. Nel 1911, insieme al nuovo edificio della Galleria nazionale d’arte moderna progettato per l’occasione, vennero costruiti i padiglioni esteri; Stati Uniti, Serbia, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Russia, Ungheria, Spagna e Giappone, per il quale venne approntato un edificio in stile giapponese classico che immagino attirasse la curiosità dei visitatori, come testimoniano le nostalgiche immagini dell’epoca. altIl Giappone presentò più di cento pitture e sculture per la maggior parte contemporanee, che diedero vita alla prima esposizione d’arte moderna giapponese a Roma organizzata dal governo giapponese. In luogo dell’originario padiglione giapponese adesso sorge la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma La Sapienza, proprio di fronte all’attuale edificio dell’Istituto. Fu il governo italiano di allora che offrì al Giappone la possibilità di costruire un istituto culturale nella zona di Valle Giulia, poco dopo l’Esposizione, insieme agli altri paesi partecipanti. Il padiglione dell’Inghilterra si trasformò così in Accademia Britannica, nella stessa sede attuale. Successivamente comparvero gli omologhi di Olanda, Romania, Austria, Svezia e Belgio, tutti edificati prima della guerra. Il nostro Istituto fu completato nel 1962, sulla base dell’accordo culturale fra Giappone e Italia firmato nel 1954. Al momento sono presenti 9 edifici culturali stranieri nella zona di Valle Giulia, accanto al Museo Etrusco di Villa Giulia e alla Galleria nazionale d’arte moderna di Roma. L’origine dell’Istituto Giapponese di Cultura in Roma si può dunque far risalire all’Esposizione Internazionale delle Belle Arti di Roma del 1911, occasione d’incontro e pietra miliare di una lunga storia di cultura e d’amicizia.

Fumio Matsunaga
Direttore dell’Istituto Giapponese di Cultura in Roma
19 aprile 2013

Leave a Reply