20 Dic 2019

DALLO SCAFFALE DI UNO YAMATOLOGO

//
Comments0

Ciclo di tre incontri a cura di traduttori, accademici e studiosi che riveleranno al pubblico, in modo informale e aperto al confronto, quali libri hanno impresso una svolta decisiva nel loro approccio e rapporto con il Giappone. I titoli selezionati da ciascun yamatologo, dei quali è consigliata la lettura per poter meglio interagire durante gli incontri, saranno disponibili in anticipo sul sito dell’Istituto.

 

Calendario
-28 gennaio, ore 18.30;a cura di Matilde Mastrangelo, Università di Roma “Sapienza”
-18 febbraio, ore 18.30; a cura di Andrea Maurizi, Università di Milano “Bicocca”
-12 marzo, ore 18.30; a cura di Noemi Lanna, Università di Napoli “L’Orientale”

 

Libri selezionati per il primo incontro del 28 gennaio

1) Narratori giapponesi moderni, a cura di Suga Ricca Atsuko. Milano: Bompiani. 1965
2) Marcello Muccioli. Il teatro giapponese: storia e antologia. Milano: Feltrinelli. 1962
3) Ueda Akinari. Racconti di pioggia e di luna: Ugestu monogatari, a cura di Maria Teresa Orsi. Venezia: Marsilio, 1988
4) Yoshimoto Banana. Kitchen, traduzione di Giorgio Amitrano. Milano: Feltrinelli, 1991
5) Mishima Yukio. Romanzi e racconti; v.1: 1949-1961, a cura di Maria Teresa Orsi. Milano: Mondadori, 2004.