29 Mag 2020

Zombie contro Zombie. Missione da remoto!

/
Posted By
/
Comments0

Dal regista di Zombie contro Zombie il nuovo, divertente, imperdibile sequel

ZOMBIE CONTRO ZOMBIE. MISSIONE DA REMOTO!

(Kamera wo tomeruna! Rimoto daisakusen! 2020, 28′)

di Ueda Shinichirō

nostro ospite in collegamento diretto dal Giappone

SABATO 6 GIUGNO 2020 ORE 14.00

su Zoom.Us

richiesta credenziali di accesso (max 100 persone) a eventi@jfroma.it

POSTI ESAURITI

con la partecipazione di Sabrina Baracetti (Direttore Artistico del Far East Film Festival di Udine)

Film in V.O. con sottotitoli in italiano

 

si ringrazia per la collaborazione

Far East Film Festival e PANPOCOPINA


Gli “zombie” di Ueda Shinichirō tornano in un divertente sequel a prova di COVID-19, o meglio per esorcizzare stress da pandemia e lockdown, e lo fanno nel loro stile estemporaneo, ingenuo e spassoso. Ueda, il giovane regista che nel 2017 ha firmato la regia di Kamera wo tomeruna! una delle commedie horror giapponesi più divertenti degli ultimi anni – presentata al Far East Film Festival di Udine nel 2018 col titolo Zombie contro Zombie – riunisce il cast e torna alla ribalta con il cortometraggio ZOMBIE CONTRO ZOMBIE. MISSIONE DA REMOTO! (tit.orig. Kamera wo tomeruna! Rimoto daisakusen!, 2020, 28′ ) prodotto da PANPOCOPINA.

Un’iniezione di energia e buonumore offerta al pubblico con il suo stile unico e originale, spontaneo e disinvolto, capace di creare una immediata empatia con gli spettatori.

Appuntamento online sabato 6 giugno alle ore 14.00 sulla piattaforma Zoom.Us, dove ci aspetta il regista Ueda in diretta dal Giappone per introdurre il film e salutare il pubblico italiano; a seguire, proiezione del cortometraggio ZOMBIE CONTRO ZOMBIE. MISSIONE DA REMOTO! sottotitolato in italiano.

Sarà nostra ospite anche Sabrina Baracetti, Direttore artistico del FEFF di Udine, in diretta dal capoluogo friulano per un’esclusiva intervista al regista.

La partecipazione online all’incontro con il regista (con la possibilità di rivolgergli in chat qualche domanda) e alla proiezione del corto sottotitolato in italiano sarà a numero chiuso fino al raggiungimento di un massimo di 100 partecipanti ammessi in ordine cronologico di ricezione delle domande da inviarsi a eventi@jfroma.it.

Attenzione: Visione altamente “contagiosa”. Età consigliata: 0-zombie anni.


ANTEFATTO… Zombie contro Zombie (2017) di Ueda Shinichirō

Kamera wo tomeruna! è il titolo della brillante commedia a basso costo che Ueda Shinichirō ha diretto e sceneggiato nel 2017 e che durante tutto il 2018 ha fatto registrato incassi record in Giappone, superando i 10 milioni di spettatori. Si parla di un incasso di oltre i 20 milioni di dollari a fronte di un budget di produzione di 27.000. In Italia è stato distribuito dalla Tucker Film e dopo l’uscita evento nelle sale a novembre 2018 continua ad essere disponibile per la distribuzione Home Vision.

La trama: In un impianto di filtraggio d’acqua abbandonato una troupe cinematografica sta girando uno zombie-movie. Una location perfetta se non fosse che in passato l’edificio era usato per misteriosi esperimenti militari su cavie umane che si aggirano ancora in veste di morti viventi all’interno e all’esterno del set cinematografico, confondendosi con gli attori e creando il panico. Il regista – nel rispetto degli accordi con i produttori – non vuole interrompere le riprese neanche di fronte al caos generale e ai tanti imprevisti…

ZOMBIE CONTRO ZOMBIE. MISSIONE DA REMOTO! (2020) di Ueda Shinichiro

In piena emergenza sanitaria da pandemia di Covid-19, il regista segue le notizie dei telegiornali che si fanno ogni giorno più cupe. Sente una crescente negatività tutt’intorno e si domanda cosa può fare per riportare un po’ di allegria tra la gente. Poi l’idea di sfidare il lockdown, la proposta agli attori con i quali ha condiviso il successo di Zombie contro Zombie, l’adesione entusiastica del cast, la sceneggiatura messa in piedi in una notte e infine…il cortometraggio che oggi vi presentiamo.

La trama: una serie di delitti oltre i limiti dell’immaginazione vengono perpetrati da un misterioso criminale che riesce a introdursi furtivamente in oltre 100 abitazioni. E l’immaginazione, si sa, non si arresta neanche durante pandemie e lockdown…


Il regista

UEDA Shinichirō 上田慎一郎

Nato nella Prefettura di Shiga nel 1984, ha cominciato ad appassionarsi al cinema fin dalla scuola media, girando filmati amatoriali. Dopo il diploma liceale si iscrive a una scuola di cinema indipendente. Nel 2010 fonda la casa di produzione PANPOCOPINA.

Fino ad oggi ha diretto 13 film, tra corti e lungometraggi, che gli hanno valso 46 riconoscimenti, tra cui 20 primi premi assegnati in festival sia in Giappone che all’estero. Il suo debutto alla regia di un film commerciale avviene nel 2015, con la regia di “Nekomanma”, uno dei segmenti di cui è composto Neko/4, un film sui gatti prodotto dalla Omnibus Japan.

Ha lavorato anche come produttore dei film del regista Fukuda Miyuki, tra cui Complex x Complex (2015) e Earpicking Rendezvous (2017). Il suo cinema mira all’alto intrattenimento ed è ispirato al motto “un film che possa essere interessante anche tra 100 anni”.

Filmografia principale

cortometraggi

Kamera wo tomeruna! Rimooto daisakusen! / カメラを止めるな! リモート大作戦 (2020)

Naporitan / ナポリタン(2016)

Take 8 / テイク8(2015)

Nekomanma / 猫まんま (segment) 2015

Last Wedding Dress (2014)

Kanojo no kokuhaku ranking / 彼女の告白ランキング(2014)

Hato ni koburatsuisuto / ハートにコブラツイスト(2013)

Ai suru shosetsuka /恋する小説家 (2011)

lungometraggi

Kamera wo tomeruna! /カメラを止めるな!(2017)

Okome to oppai /お米とおっぱい(2011)